CONTATTAMI

giovedì 27 marzo 2014

CRESCIAMO INSIEME - Parte 1


COSA E' CAMBIATO OGGI… IN AZIENDA !!!

Le parole chiave di oggi sono: IDEA, STRUMENTO, AZIENDA.






Proviamo a scomporre la parola idea:

I    come   INTUIZIONE
D  come   DEDIZIONE
E  come   ENTUSIASMO
A  come  AMBIZIONE

Mentre le prime due parole possiamo accostarle ad una fase di "mera creazione", le seconde, invece, alla fase di "creazione e sviluppo" dell'idea.



INTUIZIONE.  Potrebbe essere la prima cosa che ci viene in mente pensando alla parola idea, cos'è un idea se non una nuova intuizione?
Magari siamo in aereo, in palestra, a casa a guardare la tv o semplicemente a lavoro e puffff…ecco che tra i mille pensieri spunta un qualcosa di diverso riguardo la nostra vita personale o il nostro lavoro.
Quel pensierino non è altro che un intuizione che spunta fuori tra i meandri delle nostre meningi e da quel momento in poi se siamo stati colpiti positivamente inizieremo a creare sempre un maggiore spazio tra i nostri pensieri a quella che sembrava una cosa da nulla.
Ebbene si, quella piccola idea se un giorno dovrà diventare un vero e proprio progetto dovrà essere sviluppata, step by step, con strumenti adatti che possono chiarirci le linee guida di sviluppo. Magari in un post successivo vi parlerò di quali strumenti possiamo far uso per sviluppare un'idea…intanto continuiamo a parlare di….Dedizione, la nostra seconda parolina.

DEDIZIONE. Uno dei significati da dizionario della parola dedizione è "disponibilità a mettere le proprie energie".
Nel caso in cui la nostra idea non derivi da un intuizione, dovremo mettere tutte le nostre energie mentali affinché possiamo arrivare ad una soluzione talmente brillante che possa farci fare il salto di qualità. Poniamo il caso di un imprenditore che dedica gran parte del suo tempo a pensare come la sua azienda possa distinguersi oggi, in queste nuove circostanze di mercato.
Non basta il tempo dedicato, bensì la qualità di quest'ultimo. Intendo dire che in piena fase di brain-storming (tempesta di idee), dobbiamo avere la mente quanto più sgombra ed aperta possibile alle novità, ma non basta. Dobbiamo anche metterci tanto impegno affinché la nostra mente possa partorire qualcosa di utile ed innovativo e soprattutto non farci scoraggiare dai primi tentativi falliti.

ENTUSIASMO. E' chiaro che l'entusiasmo non deve mancare sia nella fase di creazione della nostra idea e soprattutto nella fase di sviluppo. E' infatti fondamentale mantenerci attivi mentalmente durante tutto il percorso fino ad arrivare al nostro obiettivo, senza perdere mai la "voglia di fare".
Magari avremo degli intoppi durante il percorso di creazione e sviluppo di un'idea, è una cosa normale... del resto, che idea brillante sarebbe se non fosse difficile attuarla?

AMBIZIONE. Ambizione come obiettivo.
La letteratura ci dice che un obiettivo deve essere SMART, acronimo inglese di  Specifico, Misurabile, Raggiungibile, Realistico e Tempificabile.
Io aggiungerei altri due aggettivi che mi piacciono molto: AMBIZIOSO E POSSENTE.
Ebbene si, affinché un'idea diventi brillante deve nascondere un obiettivo possente, non spaventiamoci di porre a noi stessi dei limiti in base a dei preconcetti sulla nostra persona, dobbiamo metterci davanti grandi obiettivi, pensare in grande. Se vuoi, Puoi!!!

Spero che con il giochino della scomposizione vi abbia trasmesso cosa per me vuol dire questa piccola ma nello stesso tempo grande parola: IDEA

Saranno proprio le nuove idee, anche le più strane che ci faranno fare quel saltino di qualità ed uscire dalla nostra "amata" zona di comfort (vedi la sezione specifica del blog) per approdare nella più proficua zona di apprendimento.



Nella seconda parte analizzeremo insieme le altre 2 parole chiave che oggi potrebbero farci fare la differenza: STRUMENTO e AZIENDA.


Un Caro Saluto

Salvatore Scribano






Nessun commento:

Posta un commento

Google+ Followers

Follow by Email